1 post trovati
Il crocifisso e l'assalto clericale alla Costituzione
Che c’entra il crocifisso con la Costituzione italiana? Niente. Almeno da quando, con la revisione concordataria del 1984, firmata, bontà sua, anche dalla Chiesa/Stato Vaticano, è stato rivisto il compromissorio e contraddittorio articolo 7, e cancellata la formula, risalente al Concordato del 1929, del cattolicesimo «sola Religione di Stato». Da allora, come ha deliberato la Corte Costituzionale con la sentenza n. 203 del 12 aprile 1989, lo Stato italiano è, dovrebbe essere a tutti gli effetti, uno Stato laico, e non confessionale, e tantomeno cattolico: «Il principio di laicità, quale emerge dagli artt. 2, 3, 7, 8, 19 e 20 della Costituzione, implica non indifferenza dello Stato dinanzi alle religioni ma garanzia dello Stato per la salvaguardia della libertà di religione, in regime di pluralismo confessionale e culturale».

leggi l'articolo. fonte www.micromega.net