Focus

Mission

redazione

archivio

Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia

  • mediazione familiare

    La mediazione familiare si inserisce come una novità nel panorama degli strumenti volti a dirimere controversie familiari.

    La mediazione familiare intende costruire un percorso di riorganizzazione dei ruoli familiari al fine di ricomporre una responsabilità genitoriale che nel corso dei conflitti interpersonali potrebbe compromettersi, attività che viene svolta all'interno di un setting protetto e neutrale in cui risulta più facile trovare soluzioni adeguate.

    A fronte delle modifiche della L. 54/06 che ha introdotto il concetto di bigenitorialità è forte più che mai la necessità di intraprendere un percorso teso alla diminuzione della conflittualità prima che questa diventi fattore dominante del rapporto di coppia.

    La mediazione trova la sua collocazione in un sistema multidisciplinare nel quale tutti i professionisti trovano il loro ruolo, agevolando l'emersione delle questioni di principio che originano la conflittualità e dando alla coppia ampio potere decisionale nel confrontarsi sulle soluzioni disponibili.

    Nell'affrontare una crisi coniugale molto spesso ci si dimentica della sua portata traumatica e si sottovalutano le difficoltà che possono comparire quando si impone anche per volontà di legge il ruolo genitoriale. È per questo che è necessario creare spazi neutri d'incontro in cui prendere coscienza delle proprie emozioni e del proprio ruolo genitoriale.

    In qualità di professionista l'Avvocato è abituato a non interessarsi alle questioni emotive dei propri clienti ma si sofferma, come giusto, sulla risoluzione delle questioni giuridiche. Proprio su questo punto è necessario porre attenzione, in quanto, risulta fondamentale analizzare i canali comunicativi utilizzati dalle parti in causa, infatti soltanto sfruttando un giusto canale comunicativo il nostro messaggio arriverà al destinatario.

    leggi.

    apri documento PDF