Focus

Mission

redazione

archivio

Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia

  • mantenimento diretto

    Cassazione civile, I sezione, sentenza 14 luglio 2011 n. 15565.

    obblighi verso i figli – art. 147 c.c. – concorso negli oneri – art. 148 c.c.

    determinazione del mantenimento ai figli – art. 155 c.c.– tenore di vita attuale – condizioni economiche difformi – esenzione dal contributo mediante assegno – mantenimento diretto – ammissibilità


    Nel valutare la misura e le modalità di mantenimento della prole, con la sentenza n°15565 del 14 luglio 2011 la Corte di Cassazione riconosce piena ammissibilità alla forma del mantenimento diretto (nella fattispecie nelle forme dell'ospitalità) del genitore che, pur non convivente con i figli, tuttavia presenti condizioni economiche disagiate rispetto al genitore convivente.
    Nella fattispecie considera adempiuto il dovere verso i figli ex 147 c.c. del genitore che, in concomitanza col suo “diritto di visita”, offre ospitalità ai figli nella propria abitazione.

    apri documento PDF