Focus

Mission

redazione

archivio

Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia

  • codice marocco

    Il nuovo Codice di famiglia marocchino, entrato in vigore con una legge del 2004 denominata Mudawwana al–’usra, ha attuato per la prima volta una rottura sostanziale con la tradizione sharaitica. La nuova legge ha adottato il principio di uguaglianza e responsabilità congiunta dei coniugi, prevede pari diritti e doveri e ha introdotto significative innovazioni nel campo del diritto di famiglia.
    Questo volume, frutto di anni di studio sulla legislazione marocchina, si propone di spiegare la Mudawwana al–’usra ad avvocati, giudici, notai, operatori sociali, studiosi, ricercatori che, quotidianamente, si devono confrontare con il testo della nuova legge. Il nuovo Codice di famiglia marocchino, infatti, è applicabile anche ai 500 mila cittadini marocchini residenti in Italia in caso di matrimonio, divorzio, eredità, affidamento di minori, salvo che non contrasti con l’ordine pubblico italiano (l. 218/95 diritto internazionale privato). 
    L’autrice, Badrane Kaoutar, primaa donna maroccina laureatasi in Giurisprudenza in Italia, ha tradotto la Mudawwana al–’usra in italiano e ha approfondito il contesto storico–religioso in cui si è originata, le differenze rispetto alla legislazione precedente e l’ambito di applicazione in Italia.E' stato posto un ulteriore tassello nella costruzione del "ponte"tra la sponda Nord e Sud  del Mediterraneo.
    altre info al seguente link.