Focus

Mission

redazione

archivio

Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia

  • Mantenimento

  • mantenimento figli

    Obblighi di mantenimento dei figli e loro maggiore età: vale a dire fino a quando deve considerarsi perdurante l’obbligo dei genitori. Viene in rilievo il concetto di responsabilità genitoriale, il quale ha fatto ingresso nel nostro ordinamento, sulla scia di altre esperienze giuridiche straniere. Il quadro normativo è costituito dagli articoli 30 Cost., 14, 147, 148, 155 e 155–quinquies c.c., questi ultimi modificati e/o introdotti dalla legge 54/2006. La norma prevede che il giudice, valutate le circostanze, può disporre in ......

  • Assegno mantenimento

      Assegno di mantenimento per i figli nella separazione consensuale e adeguamento automatico “Nel procedimento di separazione consensuale, il regolamento concordato tra i coniugi, pur trovando la sua fonte nell'accordo tra le parti, acquista efficacia giuridica soltanto al procedimento di omologazione. Pertanto, la clausola con cui i coniugi, al di fuori del procedimento di separazione, determinano l'obbligo delle contribuzioni patrimoniali nei loro rapporti o verso i figli, ove non sia riprodotta nel verbale omologato dal tribunale, ai sensi degli artt. ......

  • Nonni, figli e nipoti: obblighi di mantenimento

    La tutela del minore si oggettivizza: provvedono i nonni a contribuire all’adeguato mantenimento, se i genitori “non possono o non vogliono”.L’evoluzione in senso civile di un paese, passa per due vie: le riforme normative e l’interpretazione innovativa di norme già codificate.La recente sentenza del Tribunale di Genova (g.u. Monica Parentini depositata il 28 ottobre 2009, vedi) costituisce esempio di questa seconda via (interpretazione dell’art. 148 cod. civ.) e nel contempo della prima, traendo dalla più recente disciplina nazionale e comunitaria ......

  • inammissibilità procedimento monitorio

    Il Tribunale di Genova (Sezione Famiglia, Presidente Dott. Alberto Haupt – decreto 11/05/2010) ha inteso espressamente modificare la prassi già invalsa presso il medesimo Tribunale, in base alla quale il procedimento monitorio per ottenere il pagamento dell'assegno di mantenimento in favore del minore ex art. 148 c.c. poteva essere rivolto contro l'altro coniuge o contro gli ascendenti dell'obbligato direttamente, anche in assenza di terzi obbligati, debitori nei loro confronti.Leggi l'intera nota....

  • spese straordinarie

    Nell’ambito dei provvedimenti che riguardano i figli, il Giudice della crisi familiare è solito prevedere – in unione all’obbligo di corrispondere un assegno mensile in favore del collocatario dei figli – anche l’onere di contribuire pro quota agli esborsi per le spese straordinarie relative alla prole. Tra l’altro, in considerazione della rilevanza pubblicistica degli interessi coinvolti,  il Giudice può anche esercitare d’ufficio questo potere (dunque a prescindere dalla conclusioni rassegnate dalle parti in argomento) seppur, quanto meno in linea teorica, ......

  • obbligazione naturale

    Corte d'Appello di Ancona, 5 dicembre 2009. Pres. Castagnoli – Est. Scolaro.E' privo di causa meritevole di tutela giuridica, secondo la previsione di cui all'art. 1322 c.c., il contratto stipulato, per scrittura privata, da ex amanti occasionali divenuti genitori grazie alla nascita di una figlia, con il quale il padre promette di mantenere personalmente anche la madre sino all'autosufficienza economica della figlia naturale, contro l'obbligo materno di non richiedere, per la figlia, la spendita del cognome paterno e di vivere ......