Focus

Mission

redazione

archivio

Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia

  • Procedura

  • udienza presidenziale

    L’udienza presidenziale costituisce il momento di incontro delle parti davanti al Giudice e di confronto delle rispettive istanze, formulate nell’atto introduttivo del procedimento. L’udienza presidenziale ha funzioni diverse a seconda che il procedimento sia stato introdotto dai coniugi con un unico ricorso (separazione consensuale) o con ricorso presentato da uno solo di essi (separazione giudiziale). Nel primo caso, infatti, il Giudice sente i coniugi al fine precipuo di verificare in anteprima rispetto al Tribunale, la rispondenza alla legge delle condizioni ......

  • modifica separazione divorzio

    La caratteristica dei provvedimenti emessi in materia di diritto di famiglia (assegnazione casa familiare, affido della prole, determinazione dell’assegno di contributo al mantenimento) è quella di essere adottati rebus sic stantibus sulla base delle prove risultate tali in un determinato procedimento. Detti provvedimenti passano in giudicato, nel senso che maturato tutto l’iter per la loro impugnazione, diventano irrevocabili, ma concorrendo nuove circostanze di fatto sono sempre suscettibili di revoca o modifica mediante nuovo autonomo procedimento. Detti provvedimenti sono modificabili, ovviamente, ......

  • tutela sommaria

    Relazione tenuta al convegno di Livorno del 26 marzo 2010, "La riforma del codice di procedura civile. Aspetti relativi al diritto di famiglia". organizzato dalla Sezione di Livorno dell'Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia.Il diritto di famiglia, più di altri settori dell'ordinamento, richiede decisioni tempestive, atte ad evitare effetti pregiudizievoli che possano esplicarsi in ragione del solo decorso del tempo necessario a far valere un diritto in sede giudiziaria.L'intervento giudiziario nei rapporti familiari è ambito specialistico sotto molti aspetti, non ......

  • riti familiari

    La tutela differenziata nelle controversie di famiglia. Le suggestioni provenienti dal diritto sostanziale. In una fase in cui il legislatore si orienta verso un superamento della pluralità dei riti (cfr. art. 54 della legge n. 69 del 2009, anche se con un intervento assai attenuato perchè limitato ai riti di cui alle leggi speciali e non contenuti nel codice, con la tradizionale ripartizione tra rito ordinario e rito del lavoro), sopravvive la specialità del rito familiare, di cui il legislatore ......

  • consulenza tecnica

    Il punto di vista dell'avvocato.[...] la consulenza acquista nel processo familiare un'accentuazione delle finalità probatorie, non subendo i limiti imposti alla consulenza di diritto comune dal principio dispositivo e dalla necessità che l'iniziativa della parte e le sue scansioni temporali possano essere supplite dall'iniziativa del giudice [...] Dunque la consulenza, da mezzo di percezione giuridico valutativa della realtà, si trasforma in mezzo di valutazione giuridico–modificativa della realtà, ancora una volta nel segno della specialità della regola applicabile al processo familiare, ......

  • la riforma del cpc

    Come tutti sappiamo i procedimenti per separazione e divorzio si caratterizzano per la loro accentuata specialità che rende necessaria una attuazione in forma specifica, quindi una attuazione effettiva in forme rapide ed urgenti, da adattare all’evoluzione della fattispecie nel tempo. Comprendiamo bene che in questa materia non è ammissibile una tutela risarcitoria o per equivalente: un esempio ne sono i crediti di mantenimento del coniuge e dei figli, l’attuazione dei provvedimenti relativi all’affidamento del minore, è chiaro quindi che la ......

  • riforma del cpc

    [...]la competenza del familiarista deve basarsi su una solida padronanza della normativa civilistica per l’articolazione dei diritti e doveri dei soggetti coinvolti nella crisi familiare. Su questo fondamento si innesta la capacita’ di ridefinizione delle istanze che ci vengono prospettate da persone nella maggior parte dei casi confuse e emotivamente coinvolte, proprio perche’ attraversano, con la chiusura del rapporto di coppia, una fase di ridefinizione della propria esistenza. Il compito dell’avvocato in questi casi e’ di garantire i diritti mantenendo ......

  • note a Corte Costituzionale 82 2010

    Breve excursus sugli interventi sollecitati e la prima pronuncia della Corte costituzionale, la n.82 del 5 marzo 2010, in tema di riparto di competenze tra Tribunale ordinario e minorile. Con l’approvazione della legge 8 febbraio 2006, n. 54 recante “Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli”, il legislatore ha voluto favorire il principio di bigenitorialità, ampliando nel contempo le tutele sostanziali e processuali dei figli legittimi nel caso di crisi dell’unione coniugale. Ma vi è ......

  • la giurisdizione delle relazioni familiari

    Pubblichiamo il documento elaborato all'esito dei lavori del gruppo famiglia al quale abbiamo partecipato.Il gruppo si è occupato, alla luce degli interventi legislativi diretti ad accelerare la risoluzione dei numerosi conflitti familiari, con strumenti sia all'interno che al di fuori della giurisdizione, di quattro macro argomenti:1) il riparto di competenza tra Tribunale per i Minorenni e Tribunale Ordinario in materia di procedimenti de potestate, ovvero in procedimenti di limitazione o ablazione della responsabilità genitoriale;2) il divorzio breve, con rinvio all'importanza ......